Articoli

Illegittimità degli autovelox fiorentini

Ricorsi Contro Sanzioni Amministrative

23 gennaio 2012


 ILLEGITTIMITÀ DEGLI AUTOVELOX FIORENTINI

La sussistenza di carenze strutturali di molti viali fiorentini rende illegittima l’istallazione di strumenti di rilevazione della velocità che non prevedano la presenza di un vigile che contesti immediatamente la contravvenzione. Sono quindi irregolari molti autovelox urbani del Comune di Firenze e ciò, conseguentemente, rende accoglibili, da parte dei Giudici di Pace del Capoluogo Toscano, tutti i ricorsi proposti avverso i verbali di accertamento che ne conseguono.

È stata ormai accertata la irregolarità degli strumenti di rilevazione della velocità istallati in Viale Etruria (direzione uscita città), Viale Gramsci, Viale Lavagnini, Viale Matteotti (segnaliamo anche l’irregolarità dell’autovelox posizionato in Montelupo Fiorentino - sulla via Tosco-Romagnola km 54+900) grazie alle ormai numerose sentenze emesse dai Giudici di Pace fiorentini che hanno accolto i numerosissimi ricorsi presentati dai cittadini multati. L’irregolarità dei citati autovelox è stata anche oggetto di una perizia tecnica disposta dal Giudice di Pace di Firenze che ha finito per confermare tutte le tesi difensive dei ricorrenti.

I nostri professionisti con maturata esperienza in materia presso i Fori di Roma, Milano, Firenze, Pisa restano a disposizione per ogni chiarimento, assicurandovi sempre la massima disponibilità e professionalità nell’offrire - in ogni città d’Italia - uno strumento idoneo a contrastare gli atti che la Pubblica Amministrazione pone in essere in palese sfregio delle norme di legge.
Per info: scrivere a studiolegale@studiogagliardi-partners.com o telefonare al n. 050. 55 31 45.

Si riceve solo su appuntamenti nelle sedi di Roma, Milano e Pisa.